Vai al contenuto

Telefonata tra Zhang e Sala: l’Inter può restare da sola a San Siro

San Siro Inter. Continua a tenere banco la questione stadio. Milan e Inter stanno portando avanti le rispettive strategie nell’ottica di avere un nuovo stadio. Se i rossoneri paiono ormai decisi sul progetto dell’area di San Donato, i nerazzurri continuano a guardarsi attorno e a sondare più piste. I nerazzurri continuano a portare avanti più discorsi in attesa di capire quale sia il migliore in termini di costi, prospettive e fattibilità. Tra le piste tenute calde dai nerazzurri ci sarebbe quella di un’eventuale ristrutturazione di San Siro, l’ipotesi per la quale il sindaco di Milano Beppe Sala spinge maggiormente. Secondo quanto riportato dall’Ansa, nelle scorse ore sarebbe andato in scena un colloquio telefonico tra Steven Zhang e il primo cittadino milanese per approfondire il tema.

San Siro Inter: cosa vuole capire Zhang

sala zhang

Durante la telefonata, Steven Zhang avrebbe ribadito a Beppe Sala la propria voglia di approfondire il tema legato ad un’eventuale ristrutturazione dello stadio. Il patron dell’Inter infatti non ha mai chiuso la porta rispetto ad un’eventuale permanenza a San Siro. Ciò che preme al presidente dei nerazzurri è invece capire i dettagli del progetto presentato da WeBuild.

L’Inter vorrebbe capire i costi e i tempi di cui necessiterebbero gli eventuali lavori. Un altro aspetto da valutare è quello legato ai settori che verrebbero chiusi simultaneamente durante i lavori, in modo da poter effettuare una stima delle eventuali perdite che si registrerebbero al botteghino.

È da precisare anche che l’Inter vuole uno stadio di proprietà come prima cosa. Zhang dunque, prima di dare il proprio benestare all’inizio di un’eventuale ristrutturazione dell’impianto, vorrebbe capire le possibilità che ci sarebbero di acquistare lo stadio dal Comune.

Nel frattempo l’Inter si muove anche sul fronte Rozzano. Il club ha già un diritto di esclusiva valido fino ad aprile 2024 sull’intera area di proprietà dei Cabassi. Probabilmente tale accordo verrà rinnovato, vista l’imminente scadenza. Nel frattempo sono in atto discussioni e un progetto per un nuovo stadio di proprietà sarebbe già pronto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli