Vai al contenuto

Thuram miniera d’oro: l’Inter ascolterà le offerte che arriveranno per lui

Il valore del cartellino di Thuram è lievitato dopo la stagione d’esordio in Serie A. Diversi club sarebbero pronti a investire molti soldi sul francese.

Marcus Thuram è arrivato a Milano la scorsa estate con l’obiettivo di non far rimpiangere due giocatori che hanno segnato la storia del club come Romelu Lukaku ed Edin Dzeko. Il francese c’è riuscito alla grande. Simone Inzaghi gli ha dato fin da subito fiducia ed è stato ampiamente ripagato. L’intesa con Lautaro è stata fin dal primo momento ottima e nel giro di poche giornate la Thu-La ha cancellato definitivamente il ricordo della Lu-La.

Fino ad ora è stato in grado di mettere a segno ben 11 goal in Serie A, di cui alcuni pesantissimi. Ha dimostrato pure di non essere solo un ottimo realizzatore, ma persino un abile rifinitore, come testimoniato dai 7 assist messi a referto per i compagni. La valutazione del suo cartellino è schizzata alle stelle e qualche club sarebbe disposto a fare follie pur di strappare Thuram all’Inter.

Una clausola che adesso spaventa

Thuram esultanza

Meno di un anno fa Marcus Thuram firmò da free agent per l’Inter. Nel contratto fu inserita una clausola rescissoria dal valore di 95 milioni di euro. Quella cifra, che solo qualche mese fa sembrava utopica, adesso spaventa i tifosi. Molti club sarebbero disposti ad avvicinarsi a quella somma di denaro. Secondo quanto riportato da TuttoMercatoWeb, l’Inter sarebbe pronta a valutare offerte dai 75 milioni di euro più bonus per il cartellino del francese. La delicata situazione finanziaria del club obbliga la dirigenza ad agire in questo modo.

Un’eventuale cessione di Thuram consentirebbe alla società di Viale della Liberazione di mettere a segno una corposa plusvalenza, che darebbe ossigeno al bilancio. Soltanto un anno fa la stessa operazione fu fatta con Onana, arrivato a parametro zero e venduto dopo un solo anno, a peso d’oro, al Manchester United. L’obiettivo dell’Inter è quello di non rinunciare al proprio numero 9 in vista del prossimo anno. In tutto l’ambiente c’è infatti la convinzione che non abbia ancora dimostrato appieno il suo potenziale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli