Vai al contenuto

Verona Inter 2-2: una domenica spensierata

verona inter sanchez
CONDIVIDI:
Banner Libro

Inter Notes, l’appuntamento culturale interista post partita. Il riassunto in opere d’arte della 38esima giornata di campionato Verona-Inter

Il campionato è giunto al termine, la seconda stella è ben salda al petto nerazzurro e il Verona è matematicamente già salvo. L’ultima partita non poteva svolgersi in un clima migliore e infatti il risultato finale lo dimostra: un pareggio che mette tutti felici.

Ritmi alti e occasioni interessanti ravvivano la partita, ma nessuna delle due squadre riesce a imporsi nettamente sull’altra. Entrambe le formazioni desiderano salutare al meglio i propri tifosi, l’Inter parte forte con un Arnautovic brillante ma il Verona è attento e pressa alto.

Vista l’occasione viene lasciato più spazio alle riserve che dimostrano un grande rispetto per la maglia. Il match in generale viene affrontato in maniera piuttosto leggera, un lusso che i nerazzurri si sono potuti permettere dopo aver affrontato una stagione al cardiopalma.

La leggerezza dell’essere Campioni

Inter Notes è l’appuntamento culturale interista che riassume in arte le emozioni provate durante l’ultima partita della Beneamata, associandole a una canzone, un quadro o un’opera d’arte.

Per Inter Notes di oggi, Il Nerazzurro ha selezionato “La leggerezza” di Giorgio Gaber, brano inserito nell’album Anche per oggi non si vola e pubblicato nel 1974.

Il tema centrale de “La leggerezza” è la ricerca di una vita meno oppressa dal peso delle preoccupazioni, delle ansie e delle responsabilità. Gaber esplora il concetto di “leggerezza” non come superficialità, ma come un modo di vivere con meno pesantezza interiore e con maggiore serenità. Nel testo, Gaber riflette sul desiderio di liberarsi da tutto ciò che appesantisce la vita quotidiana: parla di una leggerezza che non è fuga dalla realtà, ma un atteggiamento mentale che permette di affrontare le difficoltà con un cuore più leggero e uno spirito più libero.

Come in molte delle sue canzoni, Gaber non manca di offrire una critica alla società moderna, spesso appesantita da conformismi, materialismi e pressioni sociali. La leggerezza, in questo contesto, diventa un atto di ribellione contro una società che impone pesi e ruoli spesso soffocanti.

Verona – Inter è stata la prima partita giocata ufficialmente sotto la gestione Oaktree, che nella sua prima lettera ufficiale ai tifosi ha dichiarato di voler fare il meglio possibile per tutti. Se ciò rappresenterà più o meno cambiamenti lo scopriremo solo nelle prossime settimane.

Al momento quindi non possiamo far altro che tirare fiato, godere di tutte le emozioni provate e ricordarci che, anche se la gioia è passeggera, i campioni d’Italia siamo noi!

Per riascoltare la canzone:

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Irene Bergnucchini

Irene Bergnucchini