Vai al contenuto

Verso Inter-Napoli: quattro giocatori in infermeria

La sconfitta in Champions League con l’Atletico Madrid che ha interrotto il cammino dell’Inter solo dagli undici metri è una ferita che ancora brucia dalle parti di Viale della Liberazione. Per la squadra di Inzaghi è tempo di rientrare in campo e dimenticare velocemente quanto accaduto al Wanda Metropolitano, come affermato da uno senatori dello spogliatoio, Federico Dimarco, che dopo la prematura eliminazione dall’Europa ha affidato ai social un messaggio di saggezza, che riflette l’atteggiamento che ora la squadra deve ritrovare e che non c’è tempo per i rimpianti.

Come degno epilogo del fine settimana calcistico di Serie A, l’Inter affronterà il Napoli a San Siro, un test cruciale per valutare la reazione e la maturità della squadra dopo l’eliminazione dalla Champions League, in uno degli ultimi ostacoli di rilievo sulla strada che porta alla seconda stella. 

Parola d’ordine: ripartire

Inter squadra

La marcia di avvicinamento al big match del Meazza vede l’Inter preparare la sfida ai Campioni d’Italia con pochi dubbi di formazione e con i guai noti di alcuni protagonisti. Ad Appiano Gentile, dopo l’iniziale discorso di Inzaghi che ha ricompattato la squadra dopo la notte di Madrid, l’allenamento della mattina ha visto i lungodegenti Cuadrado e Sensi continuare con il lavoro di recupero dai rispettivi infortuni a lungo termine mentre chi è sceso in campo a Madrid ha lavorato in una seduta più leggera mentre il resto del gruppo ha svolto regolari esercizi.

Tra i giocatori in infermeria spicca ancora il nome di Carlos Augusto. Il laterale brasiliano ex Monza sembra destinato a saltare anche il match contro il Napoli con un suo ritorno previsto dopo la sosta delle Nazionali nella gara contro l’Empoli. Allo stesso modo, lo staff medico nerazzurro sta monitorando costantemente l’evoluzione legata al recupero di Marko Arnautovic. L’attaccante austriaco sta proseguendo per rientrare dall’infortunio muscolare patito nella gara contro gli ex compagni del Bologna e, così come Carlos Augusto, potrebbe tornare a disposizione di Inzaghi per la partita contro l’Empoli, anche se la cautela sembrerebbe portare a una convocazione per la successiva trasferta sul campo dell’Udinese.

La concentrazione in casa Inter è massima in vista dell’importante sfida contro il Napoli. Alla vigilia della gara che sancirà il passaggio del testimone dalla squadra partenopea alla Beneamata, Simone Inzaghi non terrà né una conferenza stampa né interverrà ai microfoni della tv ufficiale del club, concentrando tutte le energie sulla preparazione tattica e fisica della squadra per il prossimo impegno. La sconfitta europea ha senz’altro lasciato l’amaro in bocca, ma è ora il momento di guardare avanti e dimostrare sul campo la reazione e la determinazione della squadra.

Il confronto contro il Napoli sarà un banco di prova importante per capire il livello di resilienza e la capacità di reazione dell’Inter di Inzaghi, che ora non avrà più alcuna distrazione e potrà concentrare anima e corpo sull’unico e ultimo obiettivo rimasto: lo scudetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella