Vai al contenuto

Zhang al lavoro per il rifinanziamento, ma i tempi stringono

Gli occhi sono tutti puntati per la finale di questa sera di Supercoppa italiana tra Inter e Napoli, con il primo trofeo della stagione in palio. Ma il presidente dei nerazzurri Steven Zhang pensa anche a come tenersi la sua società, e per questo motivo sta valutando varie opzioni. La volontà del presidente dell’Inter è chiara: quella di rifinanziare il debito con Oaktree che scadrà il prossimo 20 maggio, o con la stessa Oaktree oppure cercando altri partner.

Zhang, obiettivo rifinanziamento

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, a maggio si deciderà il futuro societario dell’Inter. Infatti, è noto come il presidente Zhang abbia ricevuto un ingente prestito di 275 milioni di euro, ai quali vanno aggiunti anche i relativi interessi. Liquidità importante che il patron dell’Inter non ha, e per questo motivo sta cercando soluzioni per rifinanziare il debito con la società americana.

Il tempo stringe, in quanto mancano poco meno di quattro mesi al termine ultimo per risarcire il debito, e l’Inter potrebbe cambiare proprietario. Per evitare tutto ciò, Zhang sta lavorando per rifinanziare il debito, cercando fondi provenienti dagli Stati Uniti, sfruttando una serie di contatti che il presidente nerazzurro ha messo in piedi negli ultimi mesi.

Il tutto a poche ore dalla finale di Supercoppa italiana tra Inter e Napoli, con i nerazzurri che cercano il terzo successo consecutivo nella competizione contro il club vincitore dello scorso campionato, e che sembra essere in ripresa nelle ultime settimane, e la netta vittoria della squadra di Mazzarri contro la Fiorentina ne è la dimostrazione.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto