Vai al contenuto

Asllani innamorato dell’Inter: “Non c’è posto migliore dell’Inter”

Il calciatore albanese racconta il suo momento felice all’Inter, dove si sente parte integrante del gruppo, durante l’intervista ad ABC Morning Show.

Che l’Inter stia facendo – anzi stia andando a concludere – un percorso in campionato incredibile è testimoniato dalle partite, tra prestazioni, numeri e vittorie. Ma il traguardo che la squadra di Simone Inzaghi sta per ottenere è sintomo anche di altri aspetti.

Aspetti legati al clima che si respira all’interno dello spogliatoio nerazzurro, dove ognuno è parte integrante del gruppo squadra, sia titolari che riserve. Tra questi anche Kristjan Asllani, il quale ha raccontato il suo momento all’Inter tra compagni e crescita calcistica.

Asllani a scuola da Calhanoglu: “Per me è un idolo”

Intervistato dai microfoni del programma ABC Morning Show, il centrocampista classe 2002 della Nazionale albanese ha voluto raccontare il suo momento professionale, tra il giocare per la maglia dell’Inter e il rapporto coi suoi compagni di squadra. Asllani sta ormai vivendo un sogno, come ha raccontato spesso. Anche se per la prima stagione non ha trovato molto spazio, quest’anno è riuscito a ritagliarsi qualche partita di titolare – dimostrando di essere pronto, ogni volta che è stato chiamato in causa dal mister Inzaghi.

Come ha espresso nella recente intervista, per Kristjan non c’è niente di meglio di trovarsi all’Inter: con la maglia nerazzurra, Asllani ha messo a referto 1 gol e 2 assist in campionato, con tre trofei vinti (due Supercoppe italiane e una Coppa Italia); mentre va verso il suo primo Scudetto.

Il centrocampista 22enne ha affermato che, alla sua seconda stagione in nerazzurro, si sente parte integrante del gruppo. Ha voluto inoltre parlare dello speciale rapporto che si è creato con i compagni, soprattutto con Davide Frattesi e Lautaro Martinez. Ma molto importante, in particolar modo per la sua crescita calcistica, è il rapporto quasi da maestro e allievo con Hakan Calhanoglu.

Per Asllani, il centrocampista turco sta diventando un mentore per la posizione di vertice basso del centrocampo: ruolo che Calhanoglu ha ereditato da Marcelo Brozovic, durante l’arco della scorsa stagione, e che in futuro potrebbe essere del 22enne ex-Empoli. Come ha spiegato nell’intervista, il numero 20 nerazzurro è ormai diventato un idolo per Kristjan, dal quale sta cercando di imparare sempre di più.

Non manca nemmeno il riferimento alla Nazionale. Con l’Albania – in cui è titolare inamovibile -, Asllani è pronto a giocare al prossimo Europeo, in programma per questa estate. Proprio le Aquile rossonere saranno avversarie dell’Italia nella fase a gironi. Un palcoscenico che Kristjan vorrà assolutamente sfruttare, per ritagliarsi una posizione di rilievo nell’Inter del futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts