Vai al contenuto

Buon umore in casa Inter: Sanchez a mensa con la maglia della Nazionale di Frattesi

La storia Instagram pubblicata dall’attaccante cileno dell’Inter: il Niño Maravilla si presenta a mensa con la maglia dell’Italia di Davide Frattesi.

Clima distensivo e soprattutto di buon umore quello che circola ultimamente negli spazi dei nerazzurri. L’Inter di Simone Inzaghi si appresta a vincere il ventesimo Scudetto, con la relativa conquista della seconda stella.

La formazione del tecnico piacentino vede sempre di più il traguardo ormai ad un passo – in questo momento mancano 8 punti per la vittoria matematica del tricolore – e se, comunque, mantengono alta la concentrazione, i giocatori si concedono qualche momento di relax e scherzo, in un clima positivo dello spogliatoio interista. Come dimostrano le storie di Alexis Sanchez e di Davide Frattesi, protagonisti di un siparietto nella mensa della Pinetina.

Le storie Instagram di Sanchez e di Frattesi

sanchez con maglia di frattesi

L’attaccante cileno scalpita per una maglia da titolare per la prossima partita contro il Cagliari, visto la squalifica di Lautaro Martinez, e si sta preparando al meglio per la gara. Al Niño Maravilla, al momento, viene preferito Marko Arnautovic come titolare nell’undici iniziale – con Sanchez pronto ad entrare in partita in corso.

Proprio il numero 70 nerazzurro si è reso protagonista di un simpatico siparietto apparso poi sul proprio profilo social di Instagram. Nella sessione di allenamento di ieri, infatti, Sanchez si è presentato nella mensa di Appiano Gentile con una maglia speciale: la numero 17 della Nazionale italiana, che appartiene al suo compagno di squadra Davide Frattesi – autore del gol decisivo contro l’Udinese.

Alla storia social del cileno classe ’88, in cui ringrazia Frattesi, ha risposto lo stesso centrocampista italiano, ripubblicandola sul proprio profilo Instagram con una descrizione molto simpatica: “Mio idolo. La maravillaaaaa“. Immagini simpatiche che testimoniano che Inzaghi non sta solo facendo giocare bene la squadra, ma che sta dovendo gestire un gruppo spogliatoio molto unito e solare – e che è ad un passo dalla storica seconda stella (che potrebbe arrivare nel derby contro il Milan).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts