Vai al contenuto

Buchanan, Biasin rivela: “Si chiude in settimana”

Il mercato di Gennaio non è ancora ufficialmente iniziato ma, la prima mossa in casa Inter è stata decisa da tempo: serve intervenire sulla fascia destra per rimpiazzare il vuoto lasciato da Cuadrado. 

Il colombiano, che ha deciso di ricorrere all’intervento chirurgico per superare definitivamente il problema al tendine d’Achille che lo sta tormentando da inizio stagione, resterà fermo ai box per almeno 4 mesi, quando la stagione si avvierà al termine. Le prestazioni del colombiano, aggiunte a un feeling forse mai nato con la tifoseria interista, portano verosimilmente a pensare Cuadrado lontano dai nerazzurri al termine della stagione. Ecco allora spiegata la fretta da parte della dirigenza di far arrivare in tempi brevi il sostituto.

I dettagli dell’operazione

Da tempo, al primo posto sul taccuino della dirigenza alla voce “esterno destro” è segnato Tajon Buchanan, attuale terzino destro del Brugges. Il giocatore è seguito da Ausilio in particolare già dal Mondiale in Qatar dove si mise in mostra con la sua nazionale, il Canada. Sarà proprio il canadese il sostituto di Cuadrado e, in vista anche di una possibile partenza di Dumfries, il possibile futuro titolare sulla fascia destra che è destinata a rinnovarsi nuovamente la prossima estate.

Inizialmente la notizia della mancata proroga al Decreto Crescita aveva fatto pensare a un possibile slittamento della trattativa, ma sono successivamente arrivate conferme su come l’affare alla fine si farà. Ad esserne sicuro è il giornalista Fabrizio Biasin, da sempre molto vicino all’ambiente nerazzurro e fonte attendibile, che pubblica su X un tweet dove annuncia l’esito positivo della trattativa. Il tweet parla di trattativa in chiusura durante la settimana e di una cifra vicina ai 7-8 milioni di euro più bonus, cifra inferiore ai 10 milioni richiesti inizialmente dal Brugges.

Una notizia importante per Inzaghi che avrà cosi piena scelta sull’out di destra, con l’aggiunta di un giocatore veloce e tecnico bravo a saltare l’uomo, che va a completare la catena di destra con il pieno rientro di Dumfries, il ritrovato Pavard e alla piacevole sorpresa Bisseck.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts