Vai al contenuto

Ciro Immobile aggredito con la famiglia. L’attaccante: “Basta inneggiare all’odio, ora denuncerò”

Lazio, Immobile. Il clima in casa Lazio è rovente in queste settimane. I biancocelesti infatti sono reduci da quattro sconfitte consecutive tra tutte le competizioni, tra cui il pesante KO in casa del Bayern Monaco in Champions League, perso 3-0 dopo ver vinto l’andata a Roma.

Le ulteriori sconfitte in campionato hanno portato alla decisione del mister Maurizio Sarri a dimettersi dal suo ruolo, lasciando tutto l’ambiente biancoceleste in totale subbuglio. La situazione di classifica è molto pesante: la Lazio è nona in classifica a 40 punti, -11 dalla zona Champions e -7 dall’Europa League.

Immobile preso di mira dai social. Denuncia in arrivo

Ciro Immobile

Tra le figure più prese di mira dalla tifoseria il capitano Ciro Immobile non è stato esente da critiche e insulti. Un episodio molto brutto ha coinvolto il bomber laziale come riportato in data odierna dal suo ufficio stampa.

Secondo un comunicato Immobile con la moglie Jessica e il figlio Mattia di appena 4 anni sarebbero stati aggrediti verbalmente e fisicamente d un gruppo di persone davanti alla scuola del figlio. Il comunicato recita: “Il tutto purtroppo in seguito all’istigazione all’odio attuata e sostenuta da stampa e giornalisti attraverso i social che hanno diffuso solo parole d’odio nei confronti di Ciro Immobile, riportando inoltre ricostruzioni non vere di fatti non accaduti”.

A seguito di questo episodio, i legali dell’attaccante campano si starebbero attivando per denunciare l’accaduto alle autorità competenti per tutelare il calciatore e la sua immagine professionale e riporta un appello: l’istigazione all’odio è un reato da punire in tutti i casi. Immobile, con un messaggio social, ha ribadito che lui non ha mai cercato di remare contro l’ormai ex allenatore, parlando di campagna denigratoria nei suoi confronti e di quelli della squadra. L’ambiente laziale, già rovente è stato ulteriormente scaldato dalle parole del patron Lotito che ha dichiarato che Sarri sarebbe stato tradito dai comportamenti ambigui del gruppo squadra.

Toccherà ad Igor Tudor risollevare le sorti della Lazio in campionato. La prima del tecnico croato sarà sulla panchina dello Stirpe di Frosinone dove giocherà la Lazio nel prossimo turno di campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts