Vai al contenuto

Dumfries torna titolare dopo un mese ma il futuro è sempre più lontano da Milano

Manca sempre meno all’anticipo serale del venerdì tra Inter e Salernitana. I nerazzurri, reduci da una serie di impegni molto difficili, sperano di vincere per dare continuità in campionato e per prepararsi nel migliore dei modi alla sfida di Champions League contro l’Atletico Madrid, in programma martedì 20 febbraio. Per far rifiatare alcuni titolari fondamentali, Inzaghi potrebbe concedere un’opportunità molto importanti a quei giocatori che, negli ultimi mesi, hanno visto il campo con il contagocce.

La prima novità potrebbe avvenire sulla corsia destra dove, dopo oltre un mese, Denzel Dumfries potrebbe tornare a giocare dal primo minuto.

Dumfries in bilico: torna a giocare ma il futuro è incerto

Denzel Dumfries in campo con l'Inter

L’esterno destro olandese, ormai scavalcato da Darmian nelle gerarchie di Simone Inzaghi, ha una grande occasione per dimostrare il suo valore e, soprattutto, per mandare un messaggio a tutti, in primis staff tecnico e dirigenza. L’ex terzino del Psv non ha ancora trovato un’intesa con la società per il rinnovo del contratto e le voci su un suo possibile addio all’Inter continuano a circolare.

Al momento in vertici societari non sembrano intenzionati a fare passi avanti a riguardo, a maggior ragione dopo l’acquisto di Tajon Buchanan nella sessione invernale di mercato. L’unico modo che ha Dumfries per convincere la società è offrire prestazioni convincenti sul rettangolo verde.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Simone Ambroso

Simone Ambroso