Vai al contenuto

FIFA, Infantino: “Benvenuta Inter nel nuovo mondiale per club”

Mondiale per Club Inter – Queste settimane sono state un po’ movimentate per la Uefa e la FIFA. L’autorizzazione alla Superlega da parte dell’Unione Europea ha creato un po’ di scompiglio tra i club e le proprie leghe. Sia Ceferin che il presidente della FIFA Infantino hanno cercato fin da subito di porre rimedio a questa possibilità facendo delle importanti modifiche alla Champions League a partire dal 2024 e creando il nuovo mondiale per club. 

Una mossa astuta, ma che allo stesso tempo sposta sempre di più questo sport nella direzione dei soldi. Per l’Inter, essersi qualificata a questo nuovo mondiale per club, è davvero una cosa positiva, sia per le casse che per il prestigio della società. Il mondiale per club porta un introito da 25 milioni di euro solo per la qualificazione ad esso. Un vero affare che rende merito al grande lavoro della società e di mister Inzaghi. C’è posto per un’altra italiana in questa competizione e si basa molto sull’attuale ranking Uefa dei club. Milan, Juventus e Napoli sono le pretendenti più accreditate.

Mondiale per Club: il benvenuto di Infantino all’Inter

Non c’era occasione migliore per sottolineare che la Uefa e la FIFA vanno avanti con le proprie ambizioni e i propri progetti. Il benvenuto di Infantino fatto ai club che parteciperanno al prossimo nuovo mondiale per club e anche un monito e un senso di coalizione contro nuove e possibili leghe.

Infantino presidente della FIFA si è detto così “Lieto e onorato di dare il benvenuto all’Inter nel nuovo mondiale per Club“.

Il nuovo Mondiale per Club si disputerà negli Stati Uniti nel 2025. Il nuovo format del Mondiale per Club, come avviene per le Nazionali, si disputerà al termine della stagione calcistica, per la precisione dal 15 giugno al 13 luglio 2025, con minimo tre giorni di riposo per ogni formazione tra una partita e l’altra. Il formato del torneo ricorda molto quello di un classico mondiale di calcio tra le nazionali.

8 gruppi da 4 squadre, le prime 2 passano ai quarti e avanti così fino alla finale. L’Europa qualifica 12 squadre: le 4 vincenti delle Champions ‘21, ‘22, ‘23 e ‘24 e le 8 con miglior ranking Uefa nello stesso quadriennio. L’Inter si è infatti qualificata per le ottime prestazioni nelle ultime due Champions che gli hanno permesso di salire vertiginosamente nel ranking Uefa e la vede stabilmente al sesto posto.

Un torneo quadriennale che darà lustro e guadagni anche alle società italiane, un vero onore per l’Inter essersi qualificata come prima italiana a questa competizione.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Andrea Mattiazzo

Andrea Mattiazzo

Scrittore, redattore e grande tifoso interistaView Author posts