Vai al contenuto

Genoa-Inter, Acerbi: “Abbiamo sofferto, il pareggio è giusto”

L’Inter non riesce ad andare oltre il pareggio contro il Genoa. Dopo la partita si presenta ai microfoni di DAZN Francesco Acerbi. Il difensore nerazzurro lo ritiene “un buon punto” quello ottenuto sul campo della squadra di Gilardino.

Anche se un po’ sottotono, la squadra di Simone Inzaghi è riuscita a portare a casa un punto, forse uno dei più difficili da strappare in questo campionato considerata la grande qualità che ha dimostrato di avere il Genoa.

Le considerazioni di Acerbi

In merito alla partita di stasera Francesco Acerbi non tentenna: il pareggio è più che giusto. I nerazzurri si sono trovati un po’ in difficoltà soprattutto sui calci piazzati. Come aveva anticipato qualche minuto prima Simone Inzaghi, l’unico rammarico di questa sera è quello di aver perso la lucidità per un momento sul calcio d’angolo che ha dato luce poi al gol del pareggio.

Nel corso del suo intervento, inoltre, sono stati rievocati i ricordi del passato tra chi è andato via la scorsa estate lasciando dei vuoti che però sono stati colmati in maniera ineccepibile, vedi Lukaku con Thuram, e Acerbi ha evidenziato che la bravura, oltre che risiedere in ogni singolo giocatore, aumenta soprattutto grazie al gruppo che ha voglia di crescere, unito, sempre di più.

“Siete i più forti del campionato?”

Non vacilla a questa domanda il centrale nerazzurro che dichiara di poter competere con tutti insieme al gruppo. C’è tanta voglia di continuare su questa strada che fino ad ora ha portato grandi risultati e tante soddisfazioni, ciò che si augura Francesco Acerbi fino alla fine di questa stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio