Vai al contenuto

Inter, anche BC Partners interessato a comprare il club

BC Partners Inter. “No comment”, questo è tutto ciò che BC Partners ha avuto da dire in merito all’interesse sul club meneghino del fondo con sede a Londra nonostante l’indiscrezione provenuta da un noto studio legale milanese.

Le vicende della società Inter stanno interessando diversi fondi internazionali, che aspettano di vedere cosa ne sarà a maggio, quando scadrà il prestito che Oaktree aveva concesso alla società attraverso la quale Zhang ha la maggioranza delle azioni, e allora sarà più chiaro il futuro della proprietà.

Repubblica – BC Partners interessato a comprare l’Inter

steven zhang inter ritorno milano

In base a quanto scrive La Repubblica, non è la prima volta che il nome di BC Partners viene affiancato all’Inter: era successo anche tra il 2020 ed il 2021, quando ebbe l’opportunità di effettuare una diligence sui bilanci nerazzurri, l’unica mai fatta finora e di cui si hanno notizie certe dalla stessa società Inter. L’ipotesi poi di una cessione al fondo londinese del pacchetto di maggioranza andò in fumo quando lo stesso Zhang ritenne incongrua la valutazione complessiva di 850 milioni di euro fatta dal fondo.

La presenza sul territorio italiano del fondo è presente in diversi settori, tra cui quello del cibo surgelato, anche se l’obiettivo principe attualmente è quello di inserirsi nel business dello sport. Rispetto ad altri potenziali fondi interessati all’Inter, BC Partners ha già avuto la possibilità di studiare la struttura del club di Viale della Liberazione, anche se la situazione societaria dell’Inter è cambiata molto negli ultimi tre anni.

L’Inter rispetto al 2021 ha vinto trofei incrementando non poco le proprie entrare, tanto da chiudere il bilancio semestrale lo scorso 31 dicembre con un utile di 22 milioni. Al contempo però è anche aumentato l’indebitamento complessivo del club tant’è vero che è intervenuto il fondo Oaktree con un prestito triennale da 275 milioni di euro in scadenza nel 2027 e con un bond da 415 milioni di euro.

Senza un nuovo riscadenziamento del prestito di Oaktree, si aprono diversi scenari (qui gli scenari possibili) e per questa complessità sorge l’interesse di fondi come BC Partners.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni