Vai al contenuto

Inter-Atletico Madrid: Inzaghi ritrova Simeone nel giorno di Sinisa

Inter-Atletico Madrid, una partita speciale per Inzaghi e Simeone. Le attenzioni del mondo del calcio sono rivolte alla partita di stasera tra Inter e Atletico Madrid, per il match di andata degli ottavi di finale di Champions League. Simone Inzaghi ritroverà un vecchio amico e compagno negli anni della Lazio, il Cholo Diego Simeone, il quale è stato legato anche ai colori nerazzurri.

Un incrocio tra panchine in una partita dal peso specifico per le due squadre, ma soprattutto per i due tecnici che si affrontano in un giorno speciale. Perché oggi, 20 febbraio, sarebbe stato il compleanno di un loro amico e compagno di squadra: Sinisa Mihajlovic.

Inzaghi, Simeone e Mihajlovic: tra Lazio e Inter

Inzaghi Simeone abbraccio Lazio

Sinisa Mihajlovic avrebbe dovuto compiere 55 anni oggi. Nato a Vukovar, nel ’69, da madre croata e padre serbo, è venuto a mancare nel dicembre del 2022 a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute, dovute alla leucemia che gli è stata diagnosticata nel 2019.

Una personalità forte sia in campo che poi nella sua esperienza da allenatore, che lo ha reso uno dei più carismatici in Italia. Una delle imprese compiute dall’ex-difensore e centrocampista, mancino naturale, è quella della vittoria della Champions League con la Stella Rossa di Belgrado nella stagione 1990-91.

Tra le tante militanze nel calcio, in particolar modo quello italiano, Sinisa Mihajlovic è stato un protagonista nella Lazio che vinse lo Scudetto nella stagione 1999/2000 di Serie A (oltre alla Coppa Italia, la Supercoppa Italiana e la Supercoppa Europea). In quegli anni, Mihajlovic ha avuto come compagni proprio il Cholo Simeone e Simone Inzaghi – insieme al resto della squadra (costellata da grandi profili come Pavel Nedved, Marcelo Salas, Juan Sebastian Veron, Dejan Stankovic e Roberto Mancini), contribuendo in maniera significativa alle vittorie di trofei e titoli.

Il calciatore serbo terminerà la sua carriera da giocatore poi nella prima Inter di Roberto Mancini (dal 2003 al 2005), dove aveva militato precedentemente Simeone (dal 1997 al 1999). I due giocatori riuscirono ad incrociarsi alla Lazio solo successivamente, rimanendo compagni di squadra dal ’99 fino al 2003, quando poi il Cholo venne ceduto all’Atletico Madrid (di cui oggi è la guida tecnica).

L’altro ex-laziale siede attualmente sulla panchina nerazzurra, chiudendo così il cerchio di incroci e legami: Sinisa Mihajlovic ha iniziato la sua avventura nella panchina proprio in quella dell’Inter, da vice di Mancini. Inzaghi ritrova così l’amico e il compagno Simeone, nel giorno del 55esimo compleanno del loro compianto amico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts