Vai al contenuto

Lautaro il più affranto di tutti ma la voglia di reagire è forte

Lo stato d’animo di Lautaro. C’è tanto rammarico per un’occasione sprecata che avrebbe confermato quanto fatto di buono dall’Inter in questa stagione. Questo mancato passaggio ai quarti di finale di Champions League pesa tanto – non solo sul bilancio economico, ma anche e soprattutto sul morale dei giocatori.

A subire il contraccolpo maggiore è proprio il capitano nerazzurro, Lautaro Martinez, protagonista dell’ultimo rigore sbagliato contro l’Atletico Madrid. Un destino crudele per chi sta rappresentando il principale trascinatore dell’Inter in questa grandiosa stagione.

Un Toro affranto

Gli undici metri per Lautaro sembrano essere la distanza più difficile da percorrere per segnare un gol. Nella sua carriera, tra nazionale e maglia interista, il Toro di Bahìa Blanca ha messo a segno 16 penalty, sbagliandone 9. Per l’attaccante argentino, i calci di rigore non rientrano tra le tante specialità di repertorio.

L’errore contro i colchoneros – che è arrivato dopo gli errori di Davy Klaassen e Alexis Sanchez – regala la qualificazione ai quarti di Champions per gli uomini del Cholo Diego Simeone. Un rigore sbagliato decisivo che pesa tanto per il capitano nerazzurro. Morale a terra, come è emerso dopo quel pallone finito alto sopra la traversa: i compagni hanno dovuto consolarlo in campo, per poi presentarsi affranto davanti ai propri tifosi.

Il più deluso del gruppo probabilmente, Lautaro ha deciso di non dare alcun messaggio sui social – come hanno fatto molti compagni – dopo la sconfitta al Wanda Metropolitano. Per il bomber e capitano dell’Inter c’è un lavoro da portare a termine e un senso di colpa che probabilmente vorrebbe reprimere con il grande obiettivo.

Mentre si prepara per la prossima sfida, contro i campioni d’Italia in carica del Napoli – in una partita che sembra più un passaggio di testimone -, Lautaro è anche impegnato (attraverso il suo agente) sul fronte rinnovo con la maglia interista. Il rinnovo del contratto è sul tavolo delle trattative tra dirigenza nerazzurra e l’agente Alejandro Camano, i quali discutono incessantemente sul ritocco al rialzo tra gli 8 e i 10 milioni a stagione – ma come era emerso prima della fatale partita contro l’Atletico, da ambo le parti filtra ottimismo sul prosieguo del matrimonio tra il Toro argentino e l’Inter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts