Vai al contenuto

Inter, quanti guadagni dalla gestione Inzaghi: ecco le cifre

Da quando siede sulla panchina nerazzurra, Simone Inzaghi ha fatto diventare la sua gestione una vera e propria miniera d’oro per le casse della società.

In conferenza stampa, lo scorso anno, il tecnico piacentino se ne uscì con un’espressione che sembrava essere più un tentativo di allontanare le critiche che stava ricevendo dopo la lunga serie di risultati negativi che colpirono la sua Inter nel periodo Gennaio-Febbraio 2023. In realtà, rileggendole oggi, appaiono più come il racconto della realtà dei fatti: “Dove alleno io, aumentano i ricavi e si vincono trofei“. Ed in effetti l’Inter, in questi 3 anni di gestione Inzaghi, ha portato a casa sino ad ora ben 5 trofei che gli sono valsi l’appellativo di “Re di Coppe“. Parliamo delle due Coppe Italia, la prima contro la Juventus e la seconda contro la Fiorentina, e delle tre Supercoppe Italiane, conquistate in ordine di tempo contro Juventus, Milan e Napoli, quest’ultima nella prima ed unica versione del torneo a 4 squadre andata in scena nel Gennaio di quest’anno.

Quanti incassi!! Ad oggi sono già circa 460mln…

inzaghi inter guadagni

Dal quotidiano Tuttosport arrivano le cifre dettagliate relative ai milioni guadagnati dall’Inter sotto la sua gestione. Un conteggio che si arricchirà in maniera importante al termine di questa stagione, in cui la squadra nerazzurra potrà incassare circa 190 milioni di euro per la vittoria, ormai estremamente probabile, dello Scudetto e le nuove cifre previste dalla partecipazione alle competizioni europee. La capacità di Simone Inzaghi di collezionare trofei alla guida dell’Inter continua quindi a portare ricavi cospicui nelle casse societarie. L’Inter, come è noto, ha assoluto bisogno di autofinanziarsi in quanto l’attuale proprietà non naviga in acque serene dal punto di vista finanziario, ed ecco perchè la scelta di andare sul tecnico piacentino, dopo l’addio di Conte nel 2021, si è rivelata azzeccata sotto tutti i punti di vista: tattici, di valorizzazione della rosa e di guadagni da risultati sportivi.

La vittoria di Lunedì contro l’Empoli ha consegnato ai nerazzurri la matematica certezza della partecipazione alla nuova edizione della Uefa Champions League. Traguardo che già di per sè porta nelle casse della squadra di Viale della Liberazione circa 50 milioni di euro, con un minimo di otto partite nel maxi-girone anziché le sei attuali. Il cammino europeo della squadra di Inzaghi in questa stagione 2023-24 ha assicurato anche la qualificazione al primo Mondiale per club nel 2025 negli Stati Uniti, una partecipazione che garantisce altri 50 milioni. Oltre ai guadagni derivanti dalle competizioni internazionali bisogna menzionare anche quelli nazionali, ovvero il piazzamento in questa edizione della Serie A dove l’Inter, a meno di capovoglimenti inaspettati, si appresta a concludere in testa alla classifica, incassando circa 20 milioni in più rispetto al 3° posto di un anno fa.

Ma non basta, oltre a questo è da riconoscere che il lavoro del tecnico ha innalzato il livello di entusiasmo di tutto l’ambiente nerazzurro oramai completamente amalgamato con staff tecnico e rosa. Un amore, quello dei tifosi, che si manifesta in ogni partita casalinga dove viene registrato in maniera puntuale il consueto SOLD-OUT. Gli incassi derivanti dallo stadio diventano quindi una fonte di guadagno estremamente positiva per le casse della società e questo comporta anche una migliore visibilità del marchio Inter con conseguenti benefici per quanto riguarda le sponsorizzazioni.

Simone Inzaghi ha saputo accettare una sfida che, inzialmente, sembrava tutt’altro che facile. Ha saputo superare il periodo di difficoltà e le numerose critiche che gli sono state mosse nel passato ed oggi si prende il merito di un lavoro che lo sta portando nell’elité della storia nerazzurra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera