Vai al contenuto

Inter, rimpianto Carboni? L’argentino brilla con il Monza ed è corteggiato da due spagnole

Gol e assist alla prima da titolare. Valentín Carboni è stato protagonista assoluto della vittoria in trasferta del suo Monza a Frosinone per 2-3. Il giocatore classe 2005 non ha deluso le aspettative del tecnico Raffaele Palladino, che ieri lo ha schierato dal primo minuto sulla linea della trequarti, alle spalle di Dany Mota. E proprio a questi ha servito – al 18esimo – l’assist per il centro del vantaggio brianzolo: un passaggio illuminante che ha innescato la conclusione a rete. L’attaccante ha poi ricambiato il favore sul finale del primo tempo, spianando la strada a Carboni per il suo secondo centro stagionale, sugli sviluppi di un contropiede.

Dopo qualche spezzone di partita nel corso dell’ultima stagione, in estate l’Inter aveva deciso di cederlo in prestito poiché in nerazzurro avrebbe trovato poco spazio. Ma viste le difficoltà delle punte di riserva, con il deludente Arnautović e con Sánchez incapace di incidere, per Inter di Inzaghi è già lecito parlare di rimpianto?

Pupillo di Marotta

Con il passare del tempo, il minutaggio di Carboni sta progressivamente aumentando. Il primo acuto era arrivato poco più di un mese fa, grazie alla rete del momentaneo 1-1 contro la Juventus. Da quel momento, il giovane si sta facendo largo in maniera significativa nelle gerarchie dei brianzoli. In tempi non sospetti, a scommettere su di lui era stato l’Amministratore delegato area sport Beppe Marotta. Stando a quanto afferma il quotidiano Tuttosport, il dirigente nerazzurro lo aveva definito «un talento pronto ad esplodere» lo scorso 30 giugno a Rimini, in occasione del Galà inaugurale del calciomercato.

Sirene spagnole

In pochi sembrano avere dubbi sul talento del 18enne, già convocato più volte dall’allenatore dell’Argentina Scaloni. Anche se non ha mai debuttato con l’Albiceleste, il baby di proprietà dell’Inter è stato capace di attirare su di sé le attenzioni di alcune squadre spagnole. Si fanno i nomi di Valencia e Betis Siviglia, anche se la priorità del calciatore sarebbe quella di rientrare a Milano per provare ad affermarsi con la maglia dell’Inter. Intanto, Carboni sarà di fronte ai nerazzurri il prossimo 13 gennaio per Monza-Inter: una vetrina d’eccellenza per dimostrare il proprio valore.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Alessio Castagnoli

Alessio Castagnoli

Aspirante giornalista, sempre alla ricerca di qualcosa da dire e cercando di farlo nel migliore dei modiView Author posts