Vai al contenuto

Inter-Salernitana probabili formazioni: Inzaghi ne cambia 4

CONDIVIDI:
Banner Libro

Inter-Salernitana probabili formazioni. Un’altra giornata di Serie A è in procinto di chiudersi – stasera andrà in scena il posticipo del lunedì, Juventus-Udinese -, ed un’altra è in arrivo. Perché nelle ultime stagioni, le partite si susseguono ad intervalli più ristretti, tra impegni di campionato, coppe e competizioni per le nazionali.

L’Inter, reduce dalla vittoria e dalla prova di forza contro la Roma, si prepara per il ritorno nel Meazza nerazzurro, dove ospiterà la Salernitana questo venerdì, 16 febbraio. Ecco le novità sulle probabili formazioni delle due squadre.

Simone Inzaghi arriva a questa sfida da primo in classifica. In attesa del risultato della partita tra i bianconeri di Torino e i bianconeri di Udine, l’Inter si trova a sette misure di distanza dalla Juventus seconda in classifica (mentre il Milan rimane a -8 dalla vetta, dopo la vittoria per 1 a 0 sul Napoli).

Inter-Salernitana probabili formazioni: turnover per i nerazzurri

Per la partita contro la Salernitana, il tecnico piacentino potrebbe puntare ad un turnover, anche in vista della partita d’andata degli ottavi di Champions League, contro l’Atletico Madrid, in programma per martedì 20 febbraio. A informare su un possibile riposo per alcuni titolari, è il Corriere dello Sport.

Inzaghi, infatti, secondo il CorSport, potrebbe far partire dalla panchina Lautaro Martinez, Henrikh Mkhitaryan, Matteo Darmian e Benjamin Pavard. Al loro posto, si legge sul quotidiano, sarà dato spazio a Marko Arnautovic, Davy Klaassen, Denzel Dumfries e Yann Bisseck. Un turnover che permetterebbe ai quattro titolarissimi di rifiatare per i prossimi impegni. Rimangono in dubbio anche Francesco Acerbi, il quale ha accusato un indurimento al polpaccio durante Roma-Inter, e Davide Frattesi, in recupero dopo il fastidio accusato al retto femorale della coscia destra. Ecco come si potrebbero schierare i nerazzurri.

Inter (3-5-2): Sommer; Bisseck, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Klaassen, Dimarco; Arnautovic, Thuram.

Contro la Salernitana, sarebbe potuto essere uno scontro in panchina tra i fratelli Simone e Filippo. Tuttavia Pippo Inzaghi è stato esonerato dopo la sconfitta casalinga contro l’Empoli. Al suo posto, è stato chiamato Fabio Liverani, il quale torna in panchina a due anni dall’ultima esperienza (a Cagliari, terminata con l’esonero nel dicembre 2022).

Un cambio che si potrebbe ripetere anche in campo: con il tecnico romano, la Salernitana potrebbe tornare ad un classico 4-3-3. Dalla difesa a tre della gestione Sousa-Inzaghi, alla difesa a quattro con Boateng e Manolas centrali, mentre sulle fasce si alternerebbero Zanoli, Bradaric e Pierozzi. Centrocampo con una mezz’ala in più e con un tridente d’attacco, in cui Candreva tornerebbe a giocare da ala. Ma come si potrebbe schierare la nuova Salernitana di Liverani?

Salernitana (4-3-3): Ochoa; Zanoli, Manolas, Boateng, Bradaric; Coulibaly, Bohinen, Basic; Candreva, Dia, Weissman.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts