Vai al contenuto

Lautaro-Immobile: il confronto tra i due bomber

Lautaro-Immobile confronto
CONDIVIDI:
Banner Libro

Questa sera in Arabia si giocherà la seconda semifinale della Supercoppa Italiana, sfida che deciderà chi tra l’Inter di Inzaghi e la Lazio di Sarri incontrerà in finale il Napoli. Una partita tutt’altro che banale, negli ultimi anni palcoscenico di gare divertenti, intense e ricche di gol. Gli allenatori delle due squadre hanno idee di gioco molto simili, velocità e propensione offensiva, tanto che il bel calcio di Sarri, il cosiddetto Sarrismo, è entrato nel vocabolario Treccani come uno degli ultimi neologismi della lingua italiana.

La chiave di lettura del match è rappresentata sicuramente dai duelli individuali, soprattutto quelli che coinvolgono Dimarco e Lazzari sulla fascia sinistra; un sfida che si disputerà a distanza, ma forse la più attesa della serata, è quella che coinvolge i due bomber, Lautaro e Immobile.

Lautaro-Immobile: il confronto

La sfida Inter-Lazio sarà soprattutto la sfida tra i due bomber, nonché capitani, delle rispettive formazioni: Ciro Immobile per i biancocelesti, Lautaro per i nerazzurri. Come sottolinea Tuttosport, una sfida da 468 gol in due, poi un Mondiale, una Copa America, un Europeo, uno scudetto, 3 coppe Italia e 5 Supercoppe nazionali. Nel dettaglio, il leader della Lazio ha segnato 298 gol con la maglia della squadra della Capitale, che gli ha conferito il titolo di capocannoniere della serie A per ben 4 volte, mentre Lautaro sta correndo per la sua prima scarpa d’oro con numeri da capogiro: 18 gol siglati finora, con una media di 1 gol a partita.

I due giocatori stanno vivendo momenti diametralmente opposti, che rispecchiano anche l’andamento delle squadre di cui vestono la maglia: l’argentino è l’immagine di questa Inter, la pedina più preziosa dello scacchiere di Inzaghi, l’uomo che a suon di gol, assist e prestazioni ha permesso all’Inter di posizionarsi al primo posto della serie A, mentre Immobile finora in campionato conta solamente 4 reti, complici gli infortuni e una condizione da ritrovare. Per di più, i biancocelesti hanno vissuto fino a qui un campionato deludente, alternando prestazioni roboanti a cocenti delusioni, che solo nelle ultime apparizioni è riuscita a risalire e migliorarsi.
Questa sera Immobile potrebbe ritrovare spazio dal primo minuto, cosa che non accade dal 17 dicembre, data in cui l’Inter di Inzaghi si impose all’Olimpico per 0-2.

Immobile e Lautaro vantano entrambi due Supercoppe Italiane, l’attaccante azzurro lo ha fatto nel 2019 proprio nello stadio in cui stasera si giocherà Inter-Lazio, contro i bianconeri e con Inzaghi in panchina. In comune i due attaccanti hanno anche il senso di appartenenza alle piazze che li considerano come degli idoli, nonostante le sirene dall’estero: Lautaro, dopo la tentazione blaugrana del 2020 sta discutendo il rinnovo con la società nerazzurra, mentre Immobile, dopo le sirene arabe della scorsa estate, ha deciso di restare alla Lazio per portare avanti un progetto. I due sono anche stati l’uomo nero per le avversarie: Immobile ha segnato 4 reti ai nerazzurri, Lautaro 5 ai biancocelesti.

Una sfida che si rinnoverà questa sera e dalle premesse ci sono tutte le carte in regola per aspettarsi una sfida divertente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessia Lazzaroni

Alessia Lazzaroni