Vai al contenuto

Lautaro verso un nuovo record: stagione da favola

Lautaro verso un nuovo record. Sempre più nella storia nerazzurra, sempre più trascinatore di questa Inter: con la fascia da capitano al braccio, segna, corre, fa a sportellate e si sacrifica – il Toro di Bahia Blanca è pronto a guidare i suoi compagni e il popolo interista verso la seconda stella.

Ma Lautaro Martinez, oltre a portare l’Inter in vetta alla classifica, sta seguendo la strada dei grandi bomber, battendo anche dei record della storia nerazzurra. Uno dei quali è in procinto di essere raggiunto dall’attaccante argentino.

Lautaro-record: come Meazza e Nyers

Il capitano e numero 10 nerazzurro è a quota 19 gol in Serie A – un traguardo che lo rende capocannoniere momentaneo del campionato italiano nella stagione in corso; dietro di lui, il bianconero Dusan Vlahovic è a 12 reti in campionato. Nel corso del 2023, inoltre, è riuscito a raggiungere e battere Bobo Vieri e Diego Milito per gol segnati in un anno solare. Mentre a inizio di questo 2024, il Toro argentino ha superato lo stesso Vieri e raggiunto Mauro Icardi nella speciale classifica dei migliori marcatori della storia dell’Inter (124 gol con la maglia nerazzurra).

Per Lautaro Martinez, però, si profila un nuovo record all’orizzonte. Il capitano dell’Inter, infatti, potrebbe mettere a segno il suo ventesimo gol in campionato per il terzo anno di fila (nella stagione 2021/22 e in quella del 2022/23 ha segnato 21 gol in Serie A). Un traguardo che è stato raggiunto fino ad ora solo da due leggende nerazzurre, ovvero Giuseppe Meazza e Istvan Nyers.

Un record che consacrerebbe sempre di più il Toro di Bahia Blanca come un giocatore di livello mondiale e che andrebbe far notare la crescita che lo stesso Lautaro ha registrato da tre anni a questa parte, proprio dalla stagione post-diciannovesimo scudetto – quando si consumò il primo addio di Romelu Lukaku. Da allora, Lautaro è stato il giocatore centrale del reparto offensivo nerazzurro di Simone Inzaghi. Con la maglia dell’Inter, l’attaccante argentino è a quota 124 gol e ha messo in bacheca 6 trofei: con l’obiettivo di mettere il settimo – ovvero il ventesimo scudetto (e la seconda stella).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts