Vai al contenuto

L’Inter rischia il fallimento? Forbes fa chiarezza

curva nord striscione zhang
CONDIVIDI:
Banner Libro

La famosa rivista economica ha fatto il punto sulla situazione societaria dell’Inter, compresa la più apocalittica delle prospettive.

Ormai non c’è nulla che possa cambiare le sorti societarie dell’Inter. Il giorno X è arrivato e da oggi la squadra nerazzurra non sarà più della famiglia Zhang. Oaktree, fondo americano che 3 anni fa ha prestato i soldi, procederà con l’escussione del pegno. Inizierà una nuova era nel segno della continuità. In tanto però si chiedono se la possibilità della più apocalittica delle prospettiva, ovvero il fallimento, sia possibile. A rispondere ci ha pensato la rivista Forbes, una delle più importanti al mondo in campo economico.

L’Inter rischia il fallimento? No, ma si sta preparando a un significativo cambiamento nella gestione societaria, con il fondo americano Oaktree che assumerà il controllo del club”, ha scritto sui social.

Quindi nessun rischio fallimento, alle spalle l’Inter avrà Oaktree che è uno dei fondi di investimento più importanti al mondo con una gestione di portafoglio pari a 192 miliardi di dollari, dato dello scorso 31 marzo.

È chiaro che Oaktree gestirà l’Inter nel segno della continuità fino a quando non arriverà un acquirente interessato all’acquisto del club nerazzurro. Il fondo potrebbe già avere un gruppo interessato, si è parlato della famiglia Al-Saud, ma probabilmente deciderà di tenere la società per un po’ di tempo prima di cederla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA