Vai al contenuto

Calciomercato Inter: spunta un altro nome a parametro zero per giugno

Spinazzola Inter. L’arrivo di Tajon Buchanan a gennaio rappresenta non solo il naturale sostituto di Juan Cuadrado, operatosi al tendine d’Achille, per questo finale di stagione, ma si presenta come il potenziale titolare della prossima stagione. Proprio in vista della prossima stagione, la fascia destra dell’Inter potrebbe subire un altro restyling, complice le difficoltà che si stanno verificando in sede contrattuale con Denzel Dumfries. Nel caso in cui l’esterno olandese non dovesse prolungare il proprio contratto, i dirigenti dell’Inter opterebbero per una sua cessione nel mercato estivo, consci dell’apprezzamento di varie squadre estere, soprattuto in Premier League.

Del resto l’esterno olandese ha sempre ben figurato quando impiegato in Champions League e quando veste l maglia della nazionale olandese, le due più grandi vetrine a livello europeo. In questa ottica, considerando anche la scienza del contratto annuale di Cuadrado che non sarà rinnovato, servirebbe un altro esterno per andare a completare la corsia di destra. In passato, in situazioni di emergenza, a destra ha spesso giocato Matteo Darmian, il tuttofare nerazzurro, che ha ricoperto il ruolo in modo esemplare, pur sempre con le proprie caratteristiche che sono più difensive che di spinta continua. Inoltre, anche per un motivo anagrafico, non è possibile chiedere a Matteo un altra stagione in cui debba impiegare ruoli diversi a seconda delle disponibilità dei compagni, è giusto che si cerchi un esterno di spinta che possa essere più simile a Buchanan. 

Spinazzola Inter: possibile idea per giugno

Un esterno tutta fascia con caratteristiche prettamente offensive che va in scadenza a giugno è Leonardo Spinazzola, attualmente alla Roma di Josè Mourinho. Il giocatore sembra non essere intenzionato a rinnovare il proprio contratto con i giallorossi e per questo motivo potrebbe risultare un nome appetibile per la dirigenza nerazzurra, da sempre molto vigile sui parametri zero. 

Spinazzola garantirebbe spinta, qualità e sopratutto dribbling, un fondamentale che è mancato negli ultimi anni alla squadra di Inzaghi e che ora si cerca di colmare. L’arrivo di Thuram, Buchanan e in un certo senso anche di Sanchez vanno sicuramente in questa direzione, giocatori capaci di creare superiorità e bravi nell’uno contro uno. Il grande interrogativo per quanto riguarda l’esterno romanista resta la tenuta fisica.

Spinazzola ha infatti subito diversi infortuni di grave entità durante la sua carriera, tra tutti l’infortunio al ginocchio patito con la nazionale all’Europeo del 2021, dove fino a quel momento si era dimostrato uno degli azzurri più in forma. C’è inoltre un curioso precedente tra Spinazzola e l’Inter che risale al gennaio del 2020, quando lo scambio con Politano sembrava cosa fatta, prima che la società giallorossa valutasse eccessivamente il proprio esterno.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts