Vai al contenuto

Per Inzaghi rebus a centrocampo: confermare Mkhitaryan o lanciare uno scalpitante Frattesi?

Simone Inzaghi si porta dietro un solo dubbio di formazione, legato al suo centrocampo. Da una parte la possibilità di schierare il centrocampo titolare con Mkhitaryan che però è in diffida e dall’altra l’impossibilità di sfruttare un Frattesi che scalpita e che si trova in un ottimo momento.

In vista della sfida di San Siro di questa sera, l’Inter scenderà in campo con la formazione tipo al netto delle assenze forzate di capitan Lautaro e Pavard, che rientreranno nel derby di lunedì prossimo.

Il rientro a disposizione di Cuadrado conclude anche la lista di indisponibili in casa Inter, con una situazione che Inzaghi ha avuto solo nelle primissime partite in stagione: la rosa al suo completo, senza infortunati.

Rosa completa ma scelte quasi forzate: un solo dubbio per Inter-Cagliari

Barella, Chalanoglu, Mkhitaryan centrocampo inter

Il paradosso di avere una rosa oggettivamente al completo e arruorabile ma essere costretti comunque a fare dei cambi forzati, dato il minutaggio limitato dei rientranti dall’infortunio.

Le assenze di due titolatissimi come Pavard e Lautaro lanciano infatti la titolarità di Bisseck come braccetto di destra e del Niño Sanchez come sostituto di Lautaro.Il resto della formazione prevede Sommer tra i pali, difesa a tre composta da Bastoni, che rientra dopo lo stop preventivo di Udine, Acerbi e Bisseck.

Sulle corsie laterali spazio a Dimarco e Darmian con Barella e Calha a centrocampo. Il vero quesito che si sta ponendo da giorni Inzaghi riguarda propio il terzo centrocampista da schierare. La situazione di Mkhitaryan, diffidato, rischia di saltare il derby in caso di ammonizione.

Uno scenario che tutti in casa Inter vogliono evitare, partendo proprio dall’armeno che vuole esserci a tutti i costi nella possibile partita scudetto.

Mkhitaryan è uno dei giocatori più impiegati in questa stagione dal tecnico piacentino, uno di quei giocatori che non salta quasi mai una partita e che finisce spesso e volentieri le partite in campo, grazie a una forma fisica incredibile e a un senso tattico che torna sempre utile, come a Udine in occasione del salvataggio su Thauvin.

Per questo motivo le quotazioni di Davide Frattesi a completare il reparto di centrocampo sono in crescita, dopo aver dimostrato ulteriormente il suo impatto devastante dalla panchina. Tuttavia Inzaghi scioglierà questo dubbio solo all’ultimo e dunque bisognerà aspettare le formazioni ufficiali per capire chi giocherà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts