Vai al contenuto

Perché le visite mediche per Taremi sono state annullate

Taremi visite mediche. Taremi doveva approdare a Milano, nella mattinata di oggi, martedì 13 febbraio, per svolgere le visite mediche con il club nerazzurro ma l’iter è stato annullato all’ultimo momento.

A riportarlo è fcinternews.it. Il calciatore iraniano non arriverà in Italia oggi per sottoporsi agli esami per l’idoneità sportiva al Coni che erano prenotate proprio per la mattinata. Doveva essere una prima giornata a tinte nerazzurre: sbarco a Milano, visite e ritorno in Portogallo in serata ma non sarà così.

Visite annullate per oggi ma soltanto rinviate a data da destinarsi. Iil club nerazzurro dovrà solo riorganizzare l’iter per le visite mediche del calciatore del Porto. Il motivo di questo ritardo potrebbe essere trovato nel voler mantenere in segreto il tutto – esattamente come successo con Piotr Zielinski -, in modo tale da non creare ulteriori problemi al giocatore e al club portoghese per cui rimarrà tesserato fino a giugno 2024, in conclusione della stagione. Tra l’altro i tifosi del Porto stanno anche protestando per l’addio di Taremi.

Arrivo di Taremi non in discussione

Mehdi Taremi esulta.

Insomma nessun intoppo nella trattativa ma soltanto un rinvio per non creare problemi al giocatore tesserato fino a giugno con il Porto. Le visite mediche ci saranno più avanti così come la firma sul contratto.

Medhi Taremi, attaccante iraniano classe 1992, è dotato di una grande fisicità e con un notevole fiuto del gol, senza dimenticare il suo senso della posizione. Un colpo che aggiungerebbe sostanza nel reparto offensivo nerazzurro. Con la maglia dei dragoni del Porto ha giocato, dal suo arrivo nel 2020, 172 gare ufficiali – tra campionato portoghese, coppe nazionali e competizioni europee – in cui ha segnato per 86 volte. Sempre con lo stesso club, l’attaccante iraniano ha messo in bacheca un campionato portoghese, due Supercoppe di Portogallo, due Coppe di Portogallo e una Coppa di lega portoghese. Inoltre è stato per due volte capocannoniere del campionato.

Il 31enne approderà in Italia, dove vestirà la maglia dell’Inter. Taremi sarà così parte integrante di un attacco che vorrà fare di Lautaro e Thuram ancora i due pilastri, mentre andrà via quasi sicuramente Sanchez. Rimane in dubbio la permanenza anche dell’altro attaccante, Arnautovic: sull’austriaco classe 1989 sono in corso delle valutazioni, visto che è stato ufficializzato il suo riscatto.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts