Vai al contenuto

Rabiot all’Inter obiettivo concreto o soltanto manovra di disturbo?

RABIOT ALL’INTER – Con la chiusura ufficiale del mercato invernale, l’Inter è alle prese con i principali colpi della prossima sessione di calciomercato estivo. In effetti l’amministratore delegato Giuseppe Marotta e il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio hanno abituato sin da subito la società e l’ambiente a monitorare con parecchia attenzione le diverse situazioni dei parametri zero.

L’obiettivo è effettuare un mercato efficiente, importante e allo stesso tempo economico e sostenibile. Una strategia più che lodevole – vista la situazione finanziaria in cui naviga il club – ma che richiede di giocare in anticipo se non si vuole rischiare di perdere i principali obiettivi. Solitamente i parametri zero sono oggetto di tantissime richieste in giro per il mondo e riuscire a candidarsi come opzione migliore per quel tipo di profilo non è mai una cosa semplice. Lo status di cui gode l’Inter è pressocché invidiabile, ma il fascino di molte società europee difficilmente risulta irresistibile e questo può intaccare la filosofia nerazzurra. Per questo motivo Marotta e compagni si sono già mobilitati per alcuni dei profili più indicati per la rosa di mister Simone Inzaghi: a quanto pare le trattative del centravanti iraniano Mehdi Taremi e il polacco Piotr Zielinski sono ormai agli sgoccioli e potranno essere annunciati come prossimi giocatori dell’Inter. L’attaccante del Porto ha accettato l’offerta dei nerazzurri, firmando un contratto di 3 milioni a stagione per 3 anni di contratto; l’ex Napoli, invece, si legherà alla formazione di Inzaghi fino al 2028 per 4,5 milioni d’euro a stagione. Un mercato finora molto importante, ma un nome ha incuriosito il panorama nerazzurro nelle ultime ore.

Rabiot all’Inter: cosa c’è di vero

Adrien Rabiot in Inter-Juve

Tra i tanti nomi sondati per completare il mercato estivo spunta il nome del bianconero Adrien Rabiot, in scadenza di contratto proprio quest’anno. Tuttavia un suo possibile approdo nella Milano nerazzurra è davvero improbabile, sia visto il rapporto di grande rispetto e amore reciproco con il panorama juventino sia per le ambizioni future del centrocampista francese.

Il mister Massimiliano Allegri spinge per una sua permanenza a Torino e quest’opzione è più che plausibile. Se ci dovessero essere delle complicazioni nelle trattative per il rinnovo del contratto – non escludibili vista la difficoltà di convincere l’agente/mamma Veronique – l’ex PSG opterebbe per un’esperienza all’estero per potersi confrontare con un’altra realtà calcistica. In poche parole Rabiot all’Inter sembra sia quasi impossibile, ma nulla può ancora confermarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts