Vai al contenuto

Rinforzi in avanti: il punto sul mercato in attacco

Gli infortuni e il rendimento altalenante di alcune pedine offensive dello scacchiere d’attacco costringono Beppe Marotta e Piero Ausilio a guardare con trepidante attesa l’inizio del mercato di gennaio.

Avanti per Taremi

Il nome sul taccuino dei dirigenti interisti rimane sempre lo stesso: Mehdi Taremi. L’attaccante iraniano, corteggiato insistentemente nella scorsa sessione dal Milan prima che la trattativa naufragasse, si libererà a parametro zero dal Porto a giugno ed è da sempre il profilo preferito da Simone Inzaghi come alternativa a Thuram e Lautaro Martinez, uscito anzitempo nella sfida di Coppa Italia per un affaticamento muscolare, che però non dovrebbe tenerlo lontano dal campo a lungo. La coperta corta nel settore offensivo potrebbe spingere l’Inter a rompere gli indugi dando un’accelerata decisa alla trattativa, considerando anche il momento in chiaroscuro di Marko Arnautovic, apparso ancora arrugginito nella sconfitta con gli ex compagni del Bologna, e Alexis Sanchez, rientrato in gruppo dopo alcuni guai fisici che hanno impedito un mirato turnover per la gestione delle energie.

Secondo quanto riportato su Twitter dal giornalista Fabrizio Romano, “l’Inter sta cercando un accordo per arrivare a Taremi a zero nella sessione di mercato estivo poiché il Porto vuole trattenerlo fino a fine stagione. La priorità di gennaio è Tajon Buchanan”.

Il piano B si chiama Martial

Mentre proseguono le trattative con il Bruges per portare l’esterno di centrocampo canadese a Milano per sostituire il lungo degente Cuadrado, e viste le dette intenzioni del Porto di non voler liberare Taremi a Gennaio, la società di Viale della Liberazione sta prendendo in considerazione anche l’ipotesi di regalare a Inzaghi una nuova punta, qualora non si riuscisse ad arrivare all’iraniano dei dragões in questa sessione oppure in caso di partenza di uno tra Sanchez e Arnautovic, con il Niño Maravilla decisamente favorito per lasciare la Pinetina dopo una prima parte di stagione al di sotto delle aspettative in seguito del ritorno dal Marsiglia e per cui si è parlato di alcune offerte provenienti dall’Arabia Saudita.

Ed ecco che la Gazzetta dello Sport, tra le alternative al vaglio di Marotta e Ausilio, inserisce il nome di Anthony Martial. L’attaccante francese, di proprietà del Manchester United, è in scadenza di contratto con in Red Devils, i quali potrebbero optare per una cessione in anticipo per fare cassa e non perdere il giocatore a zero in estate. Per il 28enne transalpino, in più, c’è la benedizione dello stesso DS nerazzurro, che ha sempre avuto una grande considerazione dell’ex Monaco nonostante, dalla stagione 2021-2022, abbia collezionato solo 44 presenze e 10 gol tra tutte le competizioni.

© RIPRODUZIONA RISERVATA
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella