Vai al contenuto

In caso di scudetto nel derby non ci saranno festeggiamenti ufficiali. Probabile bus il giorno seguente

L’Inter potrebbe conquistare lo Scudetto nel derby di Milano: ma non sono previsti festeggiamenti ufficiali nella notte, per questioni di ordine pubblico.

I nerazzurri si avvicinano sempre di più verso il grande obiettivo: il ventesimo Scudetto della storia interista, per prendere la seconda stella. Un traguardo storico che potrebbe arrivare alla fine di una partita delicata, ovvero il derby di Milano.

Tutto sembra portare verso questo scenario, che fino a pochi mesi fa sembrava utopistico. Ma ora lo Scudetto potrebbe essere assegnato, per la prima volta nella storia della Serie A, al termine di Milan-Inter (che andrà in scena giorno lunedì 22 aprile, alle ore 20.45). Una questione che è diventata calda anche per l’ordine pubblico e per eventuali festeggiamenti.

Inter, festeggiamenti ufficiali da programmare

Inter da Scudetto esultanza

Nel caso di risultato positivo a favore – con tutte le congiunture allineate -, i nerazzurri potrebbero quindi uscire dal derby con uno Scudetto ed una stella in più, proprio dinanzi ai rivali cittadini e cugini rossoneri. Il Meazza sarà a maggioranza milanista e si va verso un tutto esaurito, con la vendita libera che non sarà aperta: ai tifosi interisti riservato solo il secondo verde per la Curva Nord.

Insomma, vincere lo Scudetto di fronte ai rivali di sempre, rappresenta il sogno bagnato di ogni tifoso, mentre sarebbe un duro colpo per l’altra sponda cittadina. Ma nonostante la possibilità di poter gridare la gioia finale per gli uomini di Simone Inzaghi, i festeggiamenti post-derby Scudetto non sono ancora stati programmati – nonostante qualche certezza sul da farsi ci sia già.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, nel caso in cui Lautaro e compagni dovessero vincere lo Scudetto al termine di Milan-Inter, non saranno allestiti festeggiamenti ufficiali per la notte che seguirà il “Derby della Madonnina”. Una scelta che è nata anche per questioni di ordine pubblico, fuori dallo stadio di San Siro e in città.

I festeggiamenti dovrebbero essere rimandati al giorno dopo (martedì 23 aprile), con l’allestimento di un bus scoperto per la passerella – tra la folla nerazzurra – dei campioni d’Italia fino al Duomo di Milano. Un secondo bus, afferma il quotidiano sportivo, potrebbe essere riservato al nucleo della Curva Nord.

La strada per lo Scudetto della seconda stella è in dirittura d’arrivo: il derby di Milano potrebbe essere il capolinea. Ma prima di poter vincere il titolo “in faccia” ai cugini rossoneri, l’Inter di Simone Inzaghi dovrà passare da due impegni: la trasferta contro l’Udinese e la partita casalinga contro il Cagliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts