Vai al contenuto

Dopo Lautaro adesso tocca a Inzaghi e Barella: la data dell’annuncio

Barella e Inzaghi
CONDIVIDI:
Banner Libro

Archiviata la questione Lautaro, sono altri due gli elementi della rosa a cui rinnovare il contratto: Barella e Inzaghi. L’ufficialità arriverà a breve.

Dopo tante voci, speculazioni, critiche e notizie senza fondamento finalmente è arrivata l’ufficialità: Lautaro Martinez ha accettato l’offerta di rinnovo dell’Inter e il capitano rimarrà alla corte nerazzurra fino al 2029.

Ma quello del Toro non è l’unico rinnovo pendente in casa Inter. Praticamente sistemato il contratto dell’argentino, altri due componenti della rosa nerazzurra rimangono in attesa di una nuova proposta. I nomi sono quelli di due pezzi da novanta: Nicolò Barella e il mister, Simone Inzaghi.

Per il centrocampista sardo, l’attuale contratto lo legherebbe all’Inter fino al giugno 2026 con uno stipendio da €6 milioni. Per un rinnovo non dovrebbero esserci grossi problemi vista la volontà di entrambe le parti di venirsi incontro. Nonostante le tante sirene inglesi provenienti dalla Premier League (anche dal City di Guardiola), la nuova proposta da parte dell’Inter si tratta di un contratto esteso di tre anni, fino al 2029, con un ingaggio da €7 milioni con bonus facilmente raggiungibili.

Il tecnico di Piacenza invece ha un contratto fino al giugno 2025. Le prestazioni del mister rispecchiano ciò che la nuova proprietà sta cercando ed è per questo che anche per Inzaghi il rinnovo è praticamente certo. Il mister e la nuova proprietà americana si sono incontrati in settimana, con quest’ultima che ha ribadito la fiducia nei confronti del tecnico piacentino. Il suo nuovo contratto attuale è già stato ritoccato a livello economico, dopo la finale di Champions persa lo scorso anno, con lo stipendio passato da 3,5 a 5,5, milioni. Mentre il nuovo contratto per Inzaghi prevede un prolungamento di altri due anni, fino al 2027, con un ingaggio da 6,5 milioni di euro. Con un compenso così, il mister potrebbe diventare l’allenatore più pagato del campionato italiano.

Entrambi gli accordi sembrano molto vicini e l’ufficialità dovrebbe essere comunicata dopo il 4 giugno, dopodiché si potrà partire con il calciomercato in uscita.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts