Vai al contenuto

Top in scadenza: i cinque profili della Serie A

Zielinski maglia Napoli
CONDIVIDI:
Banner Libro

Nuova sessione di calciomercato, nuovi rumors. Ma soprattutto nuove opportunità stellari: perché, nel campionato italiano di Serie A, sono previsti cinque profili top in scadenza per giugno 2024, con trattative di rinnovo bloccate o sempre meno probabili. Ecco chi sono.

Zielinski verso l’Inter. Occhio a Giroud..

Tra i giocatori che da diverso tempo sono sotto osservazione, uno è sicuramente Piotr Zielinski. Il contratto del centrocampista del Napoli scadrà in estate e, secondo voci vicine al club partenopeo e all’entourage del numero 20 maglia azzurra, non sembrano esserci margini per un rinnovo. Secondo quanto riportato da diverse testate giornalistiche, tra cui il Corriere dello Sport, il polacco sembra avere un accordo verbale con l’Inter. Sembra che la dirigenza nerazzurra stia lavorando per la proposta di un contratto di 4 anni per 4,5 milioni di euro a stagione – cifra che pare aver superato la concorrenza della Juventus, inizialmente interessata a Zielinski. Un centrocampista di spessore che potrebbe garantire nuova qualità offensiva al centrocampo di Simone Inzaghi, nonostante il recente rinnovo di Henrikh Mkhitaryan.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, oltre a Zielinski ci sono altri profili top in scadenza. Ad esempio, Olivier Giroud: esattamente come un anno fa, l’attaccante francese del Milan gioca con un contratto in scadenza – un numero 9 che sta giocando e sta segnando, di vitale importanza per i rossoneri. Tuttavia, in un momento in cui non ci sono trattative per il rinnovo in corso, Giroud (37 anni) potrebbe pensare a dove andare per la prossima avventura (spicca l’opzione MLS, meno l’Arabia Saudita). Le strade, però, spiega la GdS, sono aperte a qualsiasi soluzione – e il rinnovo potrebbe arrivare anche ad aprile, esattamente come la stagione passata.

Scadenza a giugno anche per il connazionale bianconero, Adrien Rabiot. Il centrocampista classe 1995 ha affermato recentemente – nel post-partita di Juventus-Roma – di trovarsi bene a Torino, ma che per ora non avrebbe parlato di rinnovo o permanenza. Il club bianconero confida nei buoni rapporti con il francese e potrebbe prolungare il contratto per un altro anno o per più anni (ma, come afferma la Gazzetta, a cifre inferiori degli attuali 7,5 milioni di euro l’anno); con gli interessi dalla Premier League sullo sfondo.

Profilo di una qualità incredibile in Serie A è sicuramente Luis Muriel. L’attaccante colombiano (prossimo ai 33 anni ad aprile) è in questo momento al centro di varie voci di mercato. Come afferma la rosa, il destino di Muriel si capirà meglio tra un paio di settimane – con eventuali soluzioni sul tavolo: o un rinnovo con l’Atalanta o un addio a parametro zero a fine stagione. Meno probabile è l’addio anticipato già a gennaio, poiché Giampiero Gasperini dovrà fare a meno di Ademola Lookman per un mese, vista la convocazione dalla Nigeria per la Coppa d’Africa. Il colombiano classe ’91 rappresenta per i bergamaschi una soluzione per le partite più chiuse e complicate, in grado di dare fiato ai titolari preferiti da Gasperini.

Ultimo calciatore che fa gola a molti top club è Felipe Anderson. Il brasiliano (30 anni) e il suo entourage avevano trovato un accordo di massima con la Lazio per una permanenza fino al 2027 – ma le parti si sarebbero allontanate recentemente, anche a causa della richiesta di 4 milioni di euro l’anno (mentre il club biancoceleste ne metteva 3,5 con diversi bonus sul piatto). Come dice la Gazzetta dello Sport, l’agente e sorella si sta guardando attorno – con preferenza italiana. Felipe Anderson sembra essere calato di rendimento rispetto all’anno scorso: il suo impiego da ala, in questa stagione, da parte di Maurizio Sarri, non sembra ripagare con prestazioni di qualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts