Vai al contenuto

Inter, emergenza in difesa: Inzaghi studia nuove soluzioni

Emergenza Inter in difesa. L’ennesima sosta delle nazionali porta con sé problemi e infortuni – ormai un grande classico delle stagioni spezzettate da questi impegni che aggiungono carichi sui giocatori convocati.

Anche per i nerazzurri, si sono registrati degli infortuni durante la sosta. Il tecnico interista Simone Inzaghi deve affrontare lo stop forzato di Stefan De Vrij, il quale ha accusato un fastidio agli adduttori durante il ritiro dell’Olanda (che ha poi lasciato per rientrare a Milano), e di Yann Sommer che è uscito durante il primo tempo di Danimarca-Svizzera per un problema alla caviglia.

Senza dimenticare il caso Acerbi, che potrebbe portare ad una lunga squalifica del difensore 36enne per via dei presunti insulti razzisti ai danni di Juan Jesus, durante Inter-Napoli dell’ultimo turno di Serie A. Per il tecnico piacentino il rientro, che coinciderà con la sfida casalinga contro l’Empoli, sarà quindi duro da affrontare, cercando nuove soluzioni per l’emergenza in difesa.

Inzaghi verso una difesa inedita

pavard bastoni titolari

La difesa nerazzurra è un tema nel gioco dell’Inter inzaghiana: i braccetti sono parte attiva della costruzione – insieme all’estremo difensore – ma anche delle manovre offensive della Beneamata. Perdere qualche tassello potrebbe creare problemi, ma la rosa lunga e completa, soprattutto nel reparto difensivo, permette di studiare nuove soluzioni.

Mister Inzaghi deve, pertanto, trovarne per preparare al meglio la sfida contro l’Empoli. In attesa degli esami strumentali, in programma per oggi, contro la formazione toscana sarà difficile vedere Sommer e De Vrij. Come riporta il Corriere dello Sport, il tecnico piacentino sta studiando una difesa inedita per la partita contro l’Empoli di lunedì 1° aprile.

Secondo il noto quotidiano sportivo, ad essere richiamato a difendere i pali interisti sarà Emil Audero, alla sua seconda presenza da titolare in campionato con la maglia nerazzurra (la prima risale alla trasferta di Lecce, vinta per 4 a 0 dall’Inter). Ma saranno le tre pedine della difesa a poter cambiare.

Una sicurezza sarà quella di vedere Benjamin Pavard – che ha speso belle parole della sua avventura in nerazzurro – nel suo ruolo di braccetto di destra. Il cambiamento inedito e atipico è vedere Alessandro Bastoni spostato al centro della difesa, mentre il braccetto di sinistra potrebbe essere occupato da uno tra Carlos Augusto (già più volte impiegato in quella posizione), il sempreverde Matteo Darmian e Yann Bisseck (il quale ha già ricoperto quel ruolo nella sua precedente esperienza all’Aarhus, in Danimarca).

Insomma, una soluzione inedita per far fronte all’emergenza in difesa. Simone Inzaghi attende il rientro dei primi giocatori dalla sosta delle nazionali, previsto per mercoledì 27 marzo, in cui potrà provare in parte questo nuovo trio difensivo contro l’Empoli – la prima partita per lo sprint finale verso lo Scudetto e la seconda stella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts